Tutte le sentenze del giudice “corrotto” al vaglio della Procura di Salerno

L’hanno chiamata “Genesi” che tradotto dal greco significa origine. E’ la clamorosa inchiesta coordinata dalla Procura di Salerno che ha portato all’arresto di otto persone e tra queste anche il giudice della Corte d’Appello Marco Petrini. Un’inchiesta tutt’altro che chiusa. Lo stesso nome dato all’indagine fa pensare a sviluppi altrettanto clamorosi nei prossimi mesi. Come dire: non è finita qui e questo potrebbe solo essere l’inizio.

Le perquisizioni. I magistrati salernitani non intendono infatti fermarsi all’operazione di ieri e hanno dato mandato ai finanzieri che hanno condotto sul campo l’inchiesta di sequestrare nell’ambito della raffica di perquisizioni effettuate anche negli uffici del tribunale di Catanzaro ogni documento relativo a cause civili, penali e tributarie seguite da Petrini. Atti, pareri, sentenze e documenti in generale destinati ad ampliare il faldone dell’inchiesta perché il sospetto degli inquirenti è che il sistema messo in atto dagli indagati possa essere molto più esteso e possa coinvolgere altri professionisti “insospettabili”.

La parole di Mantella. Per questo motivo l’intenzione è quella di sentire altri magistrati della Corte d’Appello sfiorati dall’inchiesta e con loro segretari, funzionari e cancellieri. La Procura di Salerno vuole vederci chiaro e sotto la lente di ingrandimento sono quindi finite le varie sentenze emesse in ambito civile e penale da Marco Petrini. Verdetti relativi anche a processi di ‘ndrangheta con ribaltamenti clamorosi rispetto alle condanne emesse in primo grado dai vari tribunali del distretto di Catanzaro. Al vaglio degli inquirenti anche le dichiarazioni di Andrea Mantella, i cui verbali sono già confluiti nell’ordinanza di custodia cautelare firmata dal gip del Tribunale di Salerno Giovanna Pacifico. Il pentito vibonese parla di Petrini e lo descrive come un giudice “corrotto” e un “massone deviato”, propenso a ricevere regalie in cambio di “decisioni favorevoli” nei giudizi di secondo grado. Mantella fa anche un elenco di avvocati che avrebbero avuto “canali privilegiati per accedere al dottor Petrini”. Fa i nomi ma nessuno di questi, al momento, risulta indagato nel procedimento aperto a Salerno.

rif: https://www.zoom24.it/2020/01/16/tutte-le-sentenze-del-giudice-corrotto-al-vaglio-della-procura-di-salerno/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *