Nocera Inferiore. Operazione “San Gennaro”, arrestato un nocerino e un giudice corrotto, colluso con camorra

Nocera Inferiore. Operazione "San Gennaro", arrestato un nocerino e un giudice corrotto, colluso con camorra

Dalle prime ore di questa mattina e’ in corso un’operazione della Polizia di Stato, coordinata dalla Procura della Repubblica di Roma, nei confronti di un giudice napoletano ed altri quattro soggetti indagati, a vario titolo, per corruzione per l’esercizio della funzione, corruzione per un atto contrario ai doveri d’ufficio, corruzione in atti giudiziari, traffico di influenze illecite, millantato credito, tentata estorsione, favoreggiamento personale.n Al termine di un’articolata attivita’ investigativa coordinata dalla locale Procura della Repubblica. Sono finiti in manette: Alberto Capuano, nato a Napoli il 3.03.1959, Gip presso il Tribunale di Napoli – sezione distaccata Ischia (Napoli); Antonio Di Dio, nato a Napoli il 25.11.1953, consigliere circoscrizionale della X municipalita’ di Bagnoli (Napoli); Valentino Cassini, nato a Nocera Inferiore (Salerno) il 24.09.1967 libero professionista nel commercio al dettaglio di prodotti via internet; Giuseppe Liccardo, nato a Napoli il 4.12.1989 pregiudicato appartenente al clan Mallardo di Giugliano). I quattro sono stati condotti in carcere. E’ finito agli arresti domiciliari Elio Bonaiuto, nato a Napoli il 2.04.1948, avvocato del Foro di Napoli. I particolari dell’operazione saranno illustrati alle ore 12 presso la Procura della Repubblica di Roma alla presenza del Procuratore aggiunto Paolo Ielo.

Rif: https://www.puntoagronews.it/media/k2/items/cache/nocera-inferiore-operazione-san-gennaro-arrestato-un-nocerino-e-un-giudice-corrotto-colluso-con-camorra_XL.jpg

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *