Il Csm sospende il procuratore Luca Palamara

La decisione arriva a seguito dello scandalo sulla compravendita delle nomine, che lo aveva visto protagonista negli scorsi mesi

ca Palamara è stato sospeso. Lo ha stabilito la sezione disciplinare del Consiglio superiore della magistratura (Csm), che ha accolto la richiesta del procuratore generale di Cassazione Riccardo Fuzio, dopo lo scandalo che aveva coinvolto le toghe.

Il procuratore era finito al centro del caos che si è abbattuto sulla magistratura nei mesi scorsi. Secondo gli inquirenti, Palamara avrebbe cercato di fare pressioni per le nomine dei procuratori italiani, così da sistemare sulle giuste poltrone le toghe da lui prescelte, in cambio di favori e insabbiamenti. L’inchiesta parla di riunioni notturne, durante le quali si discuteva delle nomine per le più importanti procura italiane, prima fra tutte la procura di Roma, per cui il gruppo indendeva piazzare Marcello Viola, con lo stesso Palamara a fargli da braccio destro, per poter fare pressioni. L’intento era quello di vigilare e orientare le indagini che lo riguardavano e quelle sul caso Consip.

Nella bufera, però, era finito anche il pg che aveva chiesto la sospensioneRiccardo Fuzio, accusato di aver rivelato all’amico pm i dettagli sull’indagine a suo carico. Le intercettazioni avevano fatto emergere il rapporto tra il pg di Cassazione e il pm di Roma, indagato per corruzione: anche Fuzio avrebbe partecipato alle riunioni nelle quali venivano decise le nomine.

Il pm di Roma è stato sospeso dalle funzione e dallo stipendio. “Continuerò a difendermi nel processo”, è stato il commento che Palamara ha rilasciato all’Agi, dopo la notizia della sospensione.

Rif: http://www.ilgiornale.it/news/cronache/csm-sospende-procuratore-luca-palamara-1725211.html

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *