Borsellino, sul depistaggio indagati alcuni magistrati: spuntano 19 microcassette

Borsellino, sul depistaggio indagati alcuni magistrati: spuntano 19 microcassette

Nuovo colpo di scena nell’inchiesta sul depistaggio sulla strage di via D’Amelio a Palermo. A distanza di 27 anni, la Procura di Messina, come apprende l’Adnkronos, ha iscritto nel registro degli indagati, con l’accusa di calunnia aggravata, alcuni magistrati. Sarebbero gli ex pm in servizio nel pool che indagò sulla strage di via D’Amelio, Carmelo Petralia ed Annamaria Palma. L’indagine, che ipotizza il reato di concorso in calunnia aggravato dall’avere favorito Cosa nostra, è condotta dal procuratore di Messina Maurizio De Lucia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *